sabato 15 dicembre 2007

Mal di stomaco

Ho fatto qualche ricerca, al solito non resta che approfondire e verificare(roba da nulla, no?)...
All'interno del libro "Nickel and Its Surprising Impact in Nature", Volume 2
Editor(s): Astrid Sigel, Helmut Sigel, Roland K. O. Sigel
c'è un capitolo dal titolo "The Role of Nickel in Environmental Adaptation of the Gastric Pathogen Helicobacter pylori"
Authors: Florian D. Ernst, Arnoud H. M. van Vliet, Manfred Kist, Johannes G. Kusters, Stefan Bereswill
che ho trovato sul sito
http://www3.interscience.wiley.com/cgi-bin/summary/114128704/SUMMARY
Potete leggere voi stessi l'abstract, o parlarne al vostro medico, comunque il senso è che esiste un batterio, chiamato Helicobacter pylori, che si trova nel tratto iniziale dell'apparato digerente. Questo microrganismo è particolarmente resistente, tanto da poter vivere in un ambiente estremamente acido come quello gastrico e dell'inizio del duodeno. Sembra che tale resistenza tale batterio la debba ad alcuni enzimi che usano il nichel come cofattore, quindi gli autori di tale capitolo pensano che una delle possibili cure per la gastrite procurata da Helicobacter sia intervenire sull'assunzione del nichel e sugli enzimi che lo utilizzano, oltre che con la vaccinazione.
Un altro articolo, HELICOBACTER PYLORI NICKEL BINDING PROTEIN , di PLAUT, Andrew, G. GILBERT-ROTHSTEIN, Joanne, V. WRIGHT, Andrew pubblicato il 14.12.1995, quindi più di dieci anni fa, dimostra la scoperta di una proteina (e del suo DNA) capace di legare il nichel e di bloccare la sintesi delle ureasi, altri enzimi in cui si trova il nichel.
http://www.wipo.int/pctdb/en/wo.jsp?wo=1995033767
Altro contributo in tal senso proviene da http://users.unimi.it/~dmora/materiali/Lezione5.PDF,
in cui si afferma che le ureasi (hanno bisogno del Ni per essere attive) sono degli enzimi importanti per Helicobacter, in quanto gli permettono di far diventare il contenuto dello stomaco meno acido.
Ed esistono altri metallo-enzimi noti per contenere Ni : Methyl-CoM reduttasi, hydrogenase, superossido dismutase, monossido di carbonio deidrogenasi e acetil coenzima A sintetasi.

E' quindi una possibilità (vedi fonti sopra citate) che il nichel assunto nella dieta possa provocare mal di stomaco a causa del metabolismo dell'Helicobacter, che ne ha bisogno per sopravvivere.

12 commenti:

cigno83 ha detto...

Buongiorno, non ho l'HB (l'ho già testato sul sangue, sulle feci, e da poco sulla gastro anke se, di quest'ultima, sono in attesa dei risultati). Cmq non so se c'è qualke altro problema oltre all'allergia, il gastroenterologo sostiene di si, vedremo! intanto domani ho il breth test al glucosio x vedere se c'è infezione colon (io ho avuto l'infezione al tenue, ora vogliono vedere se è anke scesa). Vorrei kiederti una cosa molto intima, posso farlo privatamente? come? grazie

emms ha detto...

Ora c' è la possibilità di mandarmi una mail. Ti aspetto!!!

emms ha detto...

Ora c' è la possibilità di mandarmi una mail. Ti aspetto!!!

Nika62 ha detto...

Scopro ora questo blog, ho quest'allergia (inalatoria, alimentare e da contatto) da oltre 20 anni. Per lo stomaco, ho sofferto negli ultimi 2 anni di gastrite, coliche addominali e colite, ho fatto duemila ecografie, visite, controlli...bè..nessuno..ma proprio nessuno, tra medici e specialisti vari, nonostante li avessi informati della mia allergia ha mai collegato il problema alla fonte. Tutt'al più il problema - quando non sapevano cosa dire - poteva essere lo stress. 4 mesi fa finalmente ho incontrato un'allergolo che mi ha informato delle "recenti scoperte della medicina": l'allergia al nichel può provocare tutti quei disturbi. E allora? sono due mesi che sono a dieta e il medico mi ha associato una terapia omeopatica con Hamamelis, Ippocastano e Solidago, che sono tonificanti e drenanti. Risultato: non ho più alcun problema, oltre ad un fisico asciutto e tonificato come se andassi in palestra. Spero sia utile a qualcuno. In bocca al lupo a tutti e se vogliamo confrontarci su altri sintomi consigli o risultati scrivetemi. In particolare io sto cercando di sapere se qualcuno ha provato il vaccino e quali effetti ha riscontrato. Grazie

robertina ha detto...

Ciao! Anche io ho questa maledetta allergia, e dopo un periodo di cura e osservazione da una biologa alimentarista, sono riuscita ad eliminare le macchie rosse prurugunose su viso e braccia, anche con l'aiuto di prodotti omeopatici. tutto questo è durato meno di un anno, e da settembre a questa parte ho ricominciato ad introdurre qualche alimento contenente nichel. Purtroppo però ora mi ritrovo a sentire ancora prurito alle braccia.. Vorrei provare a sentire un altro parere di un allergologo, dato che il primo che mi ha visitato ha minimizzato il mio problema solo perchè il mio sfogo è con queste machcie fastidiosissime. :(
Nika62, non è che sapresti indicarmi la struttura dove ti sei rivolta? Grazie mille

Nika62 ha detto...

Ciao Robertina, io sono in cura da un allergologo dell'Ospedale Fatebenefratelli di Roma, ma so che sono abbastanza bravini anche al San Gallicano di Roma, dove oltretutto sono convenzionati (mentre io pago tutto o quasi) e particolarmente specializzati nell'ambito dermatologico.
Il tuo problema sembra diverso dal mio (la mia allergia è forte anche da contatto ma mi crea più problemi alimentari di natura gastrica ed anche respiratori) quindi ti chiedo: hai provato ad eliminare TUTTI (MA PROPRIO TUTTI) gli indumenti a contatto con la pelle di colore NERO, ROSSO E BLU? contengono le maggiori quantità di nichel, è la prima cosa che mi hanno raccomandato. occhio anche ai detersivi che ne sono pieni, usane di meno perchè non sempre il risciaquo della lavatrice elimina tutto....Idem niente tinture scure o rosse (a meno che non siano dichiaratamente nichel-free) e zero contatti con toner, fotocopie o giornali (i quotidiani stingono da morire). magari già lo sai ma a volte per mia esperienza i medici non dicono proprio tutto...per esempio io ho scoperto solo di recente che il Lievito chimico è pieno di nickel, quindi solo pane azimo...idem la lattuga! per un anno ho fatto una cura per abbassare i trigliceridi a base di insalata, pollo e pesce...e mi sono saliti tutti i valori delle IGe!! Non so se fumi ma anche le sigarette sono piene di nichel (io sono una fumatrice ma sto limitando drasticamente). Niente cibi o bibite in lattina ovviamente.
So che esiste da 2 anni un vaccino ma non si capisce ancora bene se e quanto funzioni o meno....
Per LA PELLE io uso i prodotti nichel free della Bionike e non ho più fastidi, bollicine e pruriti dopo la doccia, costano un po' ma ne vale la pena.
Spero di averti dato qualche indicazione utile...ma le raccomandazioni sono tantissime, se c'è qualche altra cosa che vuoi chiedermi sono a tua disposizione.
In bocca al lupo!!!
Monica

robertina ha detto...

Grazie per le info Monica.. peccato che Roma è lontanuccia, essendo io di Milano.. :)
La mia "fortuna" è che la mia reazione allergica è legata solamente all'assunzione di cibo contenente nichel, quindi dovrei stare attenta solamente a quello, anche perchè usando un prodotto omeopatico che aiuta a depurare sono riuscita realmente a risolvere il problema.. Continuerò così nella speranza di trovare un buon medico nella mia zona.. Grazie ancora! e in bocca al lupo anche a te!
Roberta

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti....anche io da una settimana ho scoparto di essere allergica al Nichel +++
Ma dove ho fatto il test non mi hanno detto molto se non darmi un foglio con alcune indicazioni...che onestamente sono molto limitative rispeto a quelle che leggo da voi....anhce per me roma è lontana...ma potrei rivolgermi alla dermatologia del mio ospedale? o sarebbe meglio parlare con uno specialista?
potreste darmi cortesemente delle indicazioni su abbigliamento e cibi? grazie mille...
soffro di pruriti su pancia, braccia, testa e collo....gonfiore addominale nonostante sia normo-peso...e faccia sport....dolori addominali...capogiri....debolezza....e fastidiosissime afte alla bocca....e dulcis in fundo....spaccature alle dita...soprattutto della mano destra....AIUTO......HELP ME...GRAZIE MILLE....ALE

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti....anche io da una settimana ho scoparto di essere allergica al Nichel +++
Ma dove ho fatto il test non mi hanno detto molto se non darmi un foglio con alcune indicazioni...che onestamente sono molto limitative rispeto a quelle che leggo da voi....anhce per me roma è lontana...ma potrei rivolgermi alla dermatologia del mio ospedale? o sarebbe meglio parlare con uno specialista?
potreste darmi cortesemente delle indicazioni su abbigliamento e cibi? grazie mille...
soffro di pruriti su pancia, braccia, testa e collo....gonfiore addominale nonostante sia normo-peso...e faccia sport....dolori addominali...capogiri....debolezza....e fastidiosissime afte alla bocca....e dulcis in fundo....spaccature alle dita...soprattutto della mano destra....AIUTO......HELP ME...GRAZIE MILLE....ALE

Anonimo ha detto...

salve a tuttì a me devono solo capire come toglierlo xke ho difficoltà con i farmaci.volevo sapere se qualcuno può consigliarmi qualche dottore o struttura a napoli o ìn campania,glie ne sarei moolto grato,grazìe adele

Anonimo ha detto...

ciao sono giulia..anch'io allergica!! volevo chiedere a Nika62 qual'è la cura che stai seguendo, perchè io non sò più cosa fare!!!

Marya ha detto...

Per chi ha chiesto un esperto nei pressi di Napoli, una buona allergologa è la dottoressa Ielpo, asl via acquaviva nei pressi di piazza nazionale.